LA POLITICA AMBIENTALE DI PROSECCO CYCLING

La nostra missione, oltre ad organizzare al meglio un evento sportivo con partecipazione di massa come la Prosecco Cycling, è quella di ispirare e fornire innovazione a favore della sostenibilità ambientale, il punto di partenza di ogni nostro programma e scelta che andiamo a sviluppare per migliorare l’evento.Ciò include la gestione del nostro impatto sull’ambiente attraverso miglioramenti nella:

· pianificazione dell’evento;
· attività di approvvigionamento e scelta dei fornitori;
· gestione uffici e magazzino.

Questa politica ambientale si applica a tutte le nostre operazioni.

Cerchiamo di svolgere attività che abbiano impatto zero sull’ambiente, quali l’utilizzo delle risorse, la scelta dei materiali, la generazione e lo smaltimento dei rifiuti, le emissioni di gas serra, la biodiversità e la conservazione della natura e le emissioni nel terreno, acqua e aria. Attraverso una rigorosa valutazione e misurazione di quali siano questi impatti, agiamo per eliminare o ridurre al minimo quelli negativi e amplificare quelli positivi.

Miriamo inoltre ad incoraggiare i nostri fornitori, appaltatori, partecipanti, volontari, spettatori e sponsor, al fine di ridurre l’impatto ambientale delle nostre attività.

Le strategie della nostra politica ambientale sono:

– Identificare, comprendere, misurare, monitorare e rivedere continuamente il nostro piano ambientale, concentrandosi sulla produzione di rifiuti e sulle emissioni di gas serra.

– Eliminare o ridurre i rifiuti e riciclare.

– Sviluppare e attuare un quadro per gli appalti responsabili.

– Ridurre il consumo di energia e migliorare l’efficienza; cercare di utilizzare energia da fonti rinnovabili ove possibile.

– Pubblicare un rapporto annuale sulle prestazioni ambientali.

Definiremo obiettivi annuali appropriati in relazione alle nostre strategie per raggiungere il nostro obiettivo di ispirare e fornire innovazione nel piano di sostenibilità della Prosecco Cycling.